Caratteristiche, linee e materiali

I mobili moderni: mobili d'avanguardia



Liberi da ogni decorazione superflua, i mobili d'avanguardia si propongono unicamente  la comodità d'impiego e la purezza delle linee.

Bisogna però prestare attenzione alla mediocrità ed alla freddezza. Lo stile d'avanguardia è infatti uno stile costoso poiché, prevedendo pochi mobili e pochi oggetti, impone che siano tutti molto belli sia per materia che per forma ; nello stesso tempo, l'appartamento non deve mai risultare troppo spoglio in quanto, essendo il luogo dove noi viviamo ogni giorno, occorre che sia provvisto di un certo calore umano.



Le linee:
Sobrie, nette, prive di abbellimenti superflui che tendono ad appesantire. L'equilibrio delle proporzioni è studiato con attenzione, le rette si alternano alle curve sia nel medesimo mobile che nell'arredamento di una stanza.

La linea più tipica dello stile d'avanguardia è la linea "tulipano", le cui caratteristiche sono: sedie a forma di corolla con piede unico, spesso girevoli e tavole rotonde, sorrette anch'esse da un unico piede centrale.


I materiali: I materiali utilizzati nella costruzione del mobile  d'avanguardia sono spesso completamente nuovi e la loro importanza è così determinante  da imporne spesso le forme. Gli arredatori sono soliti abbinare il "calore" di certi materiali alla severità di altri, come nel caso del legno e dell'acciaio.

Il legno: Il legno utilizzato per la costruzione di mobili d'avanguardia è generalmente opaco, oliato e levigato, ma non verniciato; si usano il tek, la betulla, il sen ( legno originario della Cina e simile al frassino), il mogano naturale, l'olmo e il palissandro oltre a vimini e giunco.


I metalli: I metalli utilizzati sono: acciaio cromato, acciaio laccato in nero opaco, in forma di tubo a sezione rotonda o quadrata e molto usato come sostegno nei mobili.


La gomma:
La gommapiuma ha letteralmente invaso il mondo dei sedili e dei divani in quanto ad una grande comodità unisce doti di praticità: non si ammonticchia come il crine, non trattiene la polvere, torna ad assumere la forma primitiva non appena liberata dal peso e dà modo di lavare la stoffa di cui è ricoperta senza il rischio di formare aloni.


Il cuoio naturale:
Usato molto spesso in sostituzione della tela in una sedia a sdraio o su un sedile "relax", si presta ad ottenere effetti ricercati.


La plastica modellata:  Inizialmente la materia plastica è stata usata sotto forma di nastri o tessuti intrecciati; attualmente viene modellata e, questa nuova tecnica, ne ha permesso l'impiego nei mobili d'avanguardia. Mobili moderni costruiti in plastica modellata ed alluminio a colore unico, danno una sensazioe di ordine e di eleganza.